Quando il viaggio passa dal gusto: il mercato della Boqueria a Barcellona

Una delle mie grandi passioni quando visito un posto, in Italia o all’estero, è visitare il mercato locale. E’ il posto migliore dove scoprire sapori, odori, tradizioni del posto che stiamo visitando.

Ormai avrete capito che in ogni posto che visito c’è un particolare “posto del cuore” dove respiro quella sensazione di essere nel posto giusto al momento giusto. Uno di questi è la Boqueria di Barcellona, a circa metà della Ramblas, con una dimensione di quasi 2400 metri quadrati.

L’insegna de La Boqueria (anche conosciuta come El Mercat de Sant Josep)

A La Boqueria si trovano colori, sapori e profumi della cultura e della tradizione catalana e spagnola. Per esempio: sapete cosa sono i Percebes? A me fanno un po’ impressione, ve lo dico, eppure sono dei molluschi galiziani richiestissimi e molto costosi che su alcuni mercati del pesce possono arrivare fino a 150 euro al chilo, ma… sembrano delle zampette aliene che escono dal ghiaccio del mercato! Volete vederli? A me sembra il piatto del noto ristorante cinese di eXistenZ!

I Percebes (pic @ Wikimedia Commons)

La Boqueria è una tappa fissa per ogni turista ed abitante di Barcellona. Offre in particolare una cosa: i frullati di frutta fresca fatti al momento. Una delizia! Immaginatevi di aver camminato per km e km, aver visto la Sagrada Familia, aver passeggiato giù per il Passeig de Gracia, passeggiare per la Ramblas: prima di arrivare al mare non avreste voglia di un pieno di vitamine? Ecco qui è il posto giusto. A questo si aggiunge l’architettura di questo bellissimo mercato, in chiaro stile modernista e che è stato coperto solo nel 1840, costruito dove prima c’era appunto il convento di Sant Josep.

Come raggiungere la Boqueria: Per raggiungere il mercato la fermata della metropolitana più vicina è quella di Liceu con la linea L3. In alternativa potete anche scendere a Plaça Catalunya e scendere poi a piedi (la troverete a destra, scendendo verso il mare). Il mercato è in centro città, nel quartiere Raval, quindi raggiungerlo con la macchina diventa più difficile ma Barcellona è servita molto bene da tanti parcheggi sotterranei in cui lasciare la macchina e con prezzi abbordabili. Attenzione che qui i controlli funzionano! Quindi non lasciate la macchina in doppia fila (cosa impossibile sulle Ramblas) o parcheggiata in posti non consentiti. Le soste nei parcheggi a pagamento sono facilmente pagabili anche con l’app EasyPark che funziona anche nelle nostre città e si paga con carta di credito.

Orari di apertura: il mercato è aperto tutti i giorni, tranne la domenica, dalle 8.30 alle 20.30. L’ideale, però, è visitare il mercato al mattino per poterlo vedere in pieno fermento.

La prossima volta vi racconto un itinerario da fare a piedi in un giorno a Barcellona 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...