E’ morto il Re, viva il Re!

Oggi è un giorno da fermare nella storia: il Principe Filippo, duca di Edimburgo, è purtroppo spirato nel suo Castello di Windsor.

Un colpo enorme per la monarchia inglese, anche se la sua età e gli ultimi ricoveri non facevano sperare molto bene. Un personaggio tanto carismatico, quanto cinico e le cronache ce lo raccontano. Ce ne sono alcune molto divertenti, altri al limite del black humor tipicamente inglese e del politicamente scorretto.

Degli esempi?

  1. Nel 1969 ci fu un concerto di Tom Jones a cui parteciparono anche i Reali Inglesi. Si sa che il cantante ha un’estensione vocale particolarmente alta e alla fine dell’esibizione gli si avvicinò Filippo dicendo “Ma con cosa fa i gargarismi? Con i ciottoli?”
  2. Nel 1992 fece un tour in Australia e gli abitanti del luogo erano orgogliosissimi del loro amato animale nazionale, il koala. Uno di loro si avvicinò a Filippo per una foto con in braccio questo piccolo marsupiale e lui esclamò “Oh no, potrei prendere una malattia spaventosa!”

Vi risparmio le battute sessiste o borghesi che in 73 anni al fianco di Lilibeth non sono mancate.

Immagino la Regina al suo fianco, nella loro Reggia preferita, teatro di grandi riunioni familiari e tragedie inglesi. Un castello che ha accolto i sovrani inglesi dai tempi di Guglielmo il Conquistatore, soprattutto nei momenti storici peggiori.

Foto di Roman Grac da Pixabay

It is with deep sorrow that Her Majesty The Queen
announces the death of her beloved husband,
His Royal Highness The Prince Philip, Duke of Edinburgh.

His Royal Highness passed away peacefully
this morning at Windsor Castle.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...